Ingredienti

  • 1,2 kg. di filetti di platessa
  • 2 dl. di fondo al tartufo pronto
  • 300 gr. di burro salato
  • 80 gr. di tartufo fresco
  • 200 gr. di funghi misti (porcini, champignon, shii-take)
  • 100 gr. di melanzana
  • 50 gr. di cipolla
  • 5 gr. di zucchero muscovado
  • 1,5 dl. di brodo di verdure
  • sale, pepe, olio d’oliva q.b.
  • 2 cavoli pak choi
  • ---
  • Per la crosta di nocciole:
  • 100 gr. di nocciole tritate
  • 50 gr. di polvere di nocciole
  • 200 gr. di burro morbido
  • sale e pepe macinato di fresco
  • ---
  • Per il burro al tartufo:
  • burro
  • fondo al tartufo pronto
  • sale e pepe macinato di fresco

Preparazione

Per la composta

  1. Tagliare la cipolla a pezzettini, cuocerla in olio d’oliva finché inizia a perdere un po’ della sua acqua di vegetazione, quindi aggiungere le melanzane tagliate a dadini di circa 1 cm e i funghi a pezzetti insieme allo zucchero muscovado. Mescolare bene, aggiungere il brodo di verdure e portare ad ebollizione. Lasciar sobbollire per circa un’ora e mezza con il coperchio sulla pentola. Se la composta si raffredda, riscaldarla prima di servire.

Per la crosta

  1. Preparare la crosta mescolando la polvere di nocciole con le nocciole tritate, il burro morbido, sale e pepe q.b. Schiacciare la crosta fra due fogli di carta da forno in modo che sia spessa circa 3 mm. Le dimensioni di larghezza e lunghezza varieranno a seconda della grandezza delle porzioni.
  2. Sbollentare le foglie di pak choi in abbondante acqua salata e lasciarle raffreddare per bene. Scegliere le foglie più belle e stenderle su una teglia piatta ben oliata. Sminuzzare le restanti foglie e stufarle a fuoco lento in un po’ di burro.
  3. Scaldare metà del fondo al tartufo insieme al burro salato e al tartufo tritato. Mescolare bene usando un robot da cucina.

Composizione

  1. Cuocere i filetti di platessa con la crosta di nocciole in forno per 4-5 minuti a seconda del loro spessore.
  2. Creare una base di composta di funghi nel mezzo del piatto, eventualmente utilizzando una formina rotonda tipo coppapasta. Adagiarele foglie di pak choi sul lato superiore del piatto e disporre la parte tritata e stufata nel mezzo. Passare i filetti per circa 15 secondi sotto il grill per far sì che la crosta prenda un bel colore. Come decorazione si può usare un funghetto o una mini melanzana.
  3. Alla fine aggiungere il burro al tartufo, eventualmente quando il piatto è già in tavola.
Curiosità sulla platessa
Curiosità sulla platessa

Curiosità sulla platessa

 

In cucina, la platessa può essere cucinata in tantissimi modi: al vapore, alla griglia, al barbecue, stufata e lessata. È un pesce molto richiesto, essendo economico, facile da preparare, saporito e non grasso. Ecco alcune gustose ricette.

 

Vai a ricette