Ricette e preparazione

Viene dal freddo Mare del Nord e arriva sulle nostre tavole il gusto fine ed elegante di una protagonista della buona tavola: la Platessa d’Olanda. Filetti sempre pronti a diventare un piatto di pesce sano e senza lische, apprezzato da grandi e piccini, facile da preparare in tante buonissime ricette. Proteine nobili alla portata di tutti, lavorate in moderni impianti e distribuite con i più garantiti sistemi di gestione del freddo, dal banco frigo o fresco al vostro piatto. Arriva Principessa Platessa: sua eccellenza la qualità.

Andiamo pazzi per la platessa ed ecco alcune delle sue qualità:

  1. La platessa ha un prezzo molto ragionevole ed è semplice da preparare, per cui è accessibile a tutti. Ideale per chi ha poco tempo e/o un budget limitato.

  2. La platessa è un pesce magro, contiene molte proteine ed è facilmente digeribile. È quindi estremamente adatta a chi fa molto sport e a chi tiene ad avere uno stile di vita sano.

  3. Grazie al suo sapore molto delicato, la platessa è estremamente gradita dai bambini. Per questo motivo costituisce inoltre un’ottima base per molte ricette dai gusti più diversi.

  4. La platessa si conserva in freezer fino a 6 mesi.

Sana

Grazie alle sue eccezionali caratteristiche nutrizionali, la platessa è un cibo adatto a tutti. Contiene acidi grassi insaturi omega-3 che aiutano nella prevenzione delle malattie cardio-vascolari e proteine importanti per la crescita, soprattutto in gravidanza, inoltre aiuta a evitare la depressione post-partum. È anche un pesce “semplice” perché non ha lische, è ricco di vitamine e minerali, è magro ed è molto apprezzato dai più piccoli. Per saperne di più, leggete la pagina Salute e lifestyle.

Salute e lifetyle


Fresca

Per garantire il gusto e la freschezza della platessa basta adottare qualche semplice misura precauzionale. Come ogni altro pesce fresco, la platessa deve essere tenuta in frigo e consumata entro massimo due giorni. La platessa surgelata si conserva tranquillamente tre mesi nel freezer. Prima di consumarla, ricordatevi sempre di controllare la data di scadenza sulla confezione.

Nella nostra pagina sulla platessa fresca troverete informazioni su ciò che va tenuto presente quando si acquista la platessa fresca e quando la si pulisce. Vi consigliamo vivamente di acquistare la platessa intera e di pulirla, quest’operazione è molto più semplice di quanto si creda!

Platessa fresca


Semplice

La platessa, in particolare i filetti surgelati, è un pesce davvero semplice da preparare. Al termine di una lunga giornata di lavoro è possibile portare in tavola in un batter d’occhio un pasto sano e gustoso. Un filetto di sogliola infatti non ha bisogno di essere pulito e può essere cotto nel giro di pochi minuti. Sta a voi scegliere quanto debba essere elaborata la ricetta. Anche i sapori possono essere variati all’infinito. Date una rapida occhiata alla pagina delle ricette e fatevi ispirare. Nella pagina sulle tecniche di preparazione troverete inoltre una spiegazione dettagliata su come preparare la platessa, intera o a filetti.

Tecniche di preparazione

Curiosità sulla platessa
Curiosità sulla platessa

Curiosità sulla platessa

 

In cucina, la platessa può essere cucinata in tantissimi modi: a vapore, alla griglia, al barbecue, stufata e lessata. è un pesce molto richiesto, essendo economico, facile da preparare, saporito e non grasso. Ecco alcune gustose ricette.

 

Vai a ricette

 

In cucina

Ricette per regione

In esclusiva per questo sito abbiamo messo a punto varie ricette, preparate con prodotti tipici di diverse regioni. Provate ad esempio le gustosissime lasagne con platessa e pane carasau della Sardegna e i ravioli con platessa alla piemontese.

Per saperne di più

Recepten en bereiden

Acquisto e conservazione

Se avete voglia di variare il vostro menu e preparare la platessa fresca ma non sapete bene come procedere nell’acquisto, la conservazione e la preparazione, continuate a leggere per imparare qualche accorgimento semplice ed estremamente utile.

Per saperne di più

Il viaggio della platessa

Da dove proviene la vostra platessa?

Sapete da dove proviene la platessa che avete nel piatto? La maggior parte delle platesse provengono dal Mare del Nord e vengono pescate nella zona antistante la costa olandese. Il Mare del Nord è pulito e ricco di cibo, rappresenta un’importante “sala parto” per i pesci piatti ed è particolarmente adatto alla pesca fin dall’antichità. Questo mare viene sfruttato in modo sostenibile ed è il meglio gestito e più studiato al mondo. Continuate a leggere per ulteriori informazioni sul “viaggio” fatto dalla platessa per arrivare sul vostro piatto.

Per saperne di più