Ingredienti

  • 400 gr. di filetti di platessa
  • 350 gr. di tagliatelle
  • ca. 200 gr. di punte di asparagi verdi
  • 20 pomodorini
  • 10 capperi
  • 10 olive nere piccole snocciolate
  • 200 gr. Grana o altro formaggio grattugiato
  • 1 cucchiaio di burro
  • citronella
  • olio di oliva aromatizzato al basilico
  • olio d’oliva extra vergine
  • sale e pepe

Preparazione

  1. Preparare il ripieno mescolando insieme pomodorini tagliati, capperi, olive, olio d’oliva, citronella, sale e pepe lasciando che i sapori si mescolino tra loro per qualche minuto. In seguito ridurre il tutto in crema con un mixer a immersione. Spalmare la crema così ottenuta sul lato interno dei filetti di platessa per poi arrotolarli. Salare i rotolini q.b. e disporli in una teglia da forno. Cuocerli per 8 minuti nel forno riscaldato a 220°C.
  2. Lavare e tagliare a pezzetti le punte di asparagi. Sbianchire in acqua bollente salata. Le punte vere e proprie possono essere poi condite con un po’ d’olio e quindi utilizzate per guarnire il piatto.
  3. Far bollire l’acqua per la pasta e aggiungervi sale grosso nella quantità desiderata. Cuocere le tagliatelle e scolarle, conservando un po’ dell’acqua di cottura. Ripassarle brevemente in una pentola con il burro, il formaggio grattugiato e i pezzetti di asparago.
  4. Impiattare con una forchettata abbondante di tagliatelle arrotolate affiancata da un rotolino di platessa e una ciotolina con la salsa ricavata frullando il resto del ripieno con un filo di acqua di cottura della pasta. Guarnire con un po’ d’olio al basilico.
Curiosità sulla platessa
Curiosità sulla platessa

Curiosità sulla platessa

 

In cucina, la platessa può essere cucinata in tantissimi modi: al vapore, alla griglia, al barbecue, stufata e lessata. È un pesce molto richiesto, essendo economico, facile da preparare, saporito e non grasso. Ecco alcune gustose ricette.

 

Vai a ricette