Ingredienti

  • 4 filetti piccoli di platessa privati di pelle e lische
  • 2 l. di brodo vegetale
  • ½ broccolo romanesco
  • 2 alici dissalate
  • 2 spicchi d’aglio sbucciati
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • 400 gr. di pomodori pelati a pezzetti
  • 200 gr. di pasta (linguine o spaghetti spezzati)
  • un mazzetto di prezzemolo
  • Olio evo
  • peperoncino secco in fiocchi

Preparazione

  1. Cuocete i filetti di platessa facendoli gentilmente sobbollire in un po’ di brodo, quindi estraeteli dal liquido di cottura e tagliateli a pezzetti non troppo grandi.
  2. Pulite il broccolo romanesco e dividetelo in cimette.
  3. Tritate l’aglio e soffriggetelo in un po’ d’olio evo insieme alle alici, che dovranno sciogliersi bene.
  4. Sfumate con il vino bianco e, una volta che l’alcol è evaporato, aggiungete i pelati senza la loro acqua (solo i pezzetti di pomodoro). Fate cuocere per circa 15 minuti.
  5. Aggiungete al soffritto tutto il brodo (anche quello usato per cuocere la platessa in modo da non perderne l’aroma) e quindi la pasta spezzata e le cimette di broccolo, mescolando bene.
  6. Una volta che la pasta è cotta, servite aggiungendo i pezzi di platessa ad ogni piatto e guarnendo con prezzemolo fresco tritato e peperoncino in fiocchi.
Fonte
Ricetta di Nicoletta Tavella, www.cucinadelsole.nl
Curiosità sulla platessa
Curiosità sulla platessa

Curiosità sulla platessa

 

In cucina, la platessa può essere cucinata in tantissimi modi: al vapore, alla griglia, al barbecue, stufata e lessata. È un pesce molto richiesto, essendo economico, facile da preparare, saporito e non grasso. Ecco alcune gustose ricette.

 

Vai a ricette